Nuoto, la 4×100 mista femminile ai Giochi. Qualificati 70 azzurri

Federica Pellegrini

La 4×100 mista femminile si è qualificata per Tokyo 2020 grazie al 4° posto ottenuto in finale ai Mondiali di nuoto di Gwangju. 

La staffetta azzurra, composta da Margherita Panziera, Martina Carraro, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini, ha chiuso la rassegna iridata con il record italiano di 3.56.50, nella gara vinta dagli Stati Uniti con il primato del mondo 3.50.40, con Australia (3.53.42) e Canada (3.53.58) a completare il podio.

Gli azzurri qualificati per Tokyo 2020 salgono a 70 (32 uomini, 38 donne) in 10 discipline differenti con 3 pass individuali. Ecco il dettaglio:


– Vela (9 carte olimpiche per 6 equipaggi: 470 d, 470 u, Laser Radial d, Nacra 17 u/d, RS:X d, RS:X u);
– Tiro a volo (6 carte olimpiche: Trap 2 d, Skeet 2 u, Skeet 2 d);
– Ginnastica ritmica (5 carte olimpiche d);
– Tiro a Segno (2 carte olimpiche: Carabina 3p u, Carabina 10 m u)
– Tiro con l’Arco (2 carte olimpiche: 1 u e 1 d)
– Nuoto di fondo (3 pass individuali: Gregorio Paltrinieri, Mario Sanzullo e Rachele Bruni 10 km)
– Tuffi (1 carta olimpica piattaforma d)
– Nuoto (16 carte olimpiche: 4×100 sl m, 4×100 Mixed Medley 2 m e 2 d, 4×200 sl m, 4×100 mista d)
– Pallanuoto (carta olimpica per la squadra maschile, 11 unità)
– Softball (carta olimpica, 15 unità)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *