Coronavirus, Coni: “Sport sospesi fino al 3 aprile”. Spadafora: “Presto nuovo decreto”

Dopo la riunione con tutti i presidenti delle Federazioni sportive, il Comitato olimpico italiano ha deciso di fermare lo sport fino al 3 aprile prossimo e ha chiesto al Governo un nuovo decreto che possa annullare gli effetti del vecchio (che consentiva eventi sportivi senza pubblico). Il Ministro dello Sport: “Siamo già al lavoro sul nuovo provvedimento”

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

“Stop alle attività sportive di ogni livello fino al 3 aprile”. È la decisione del Comitato olimpico italiano al termine della riunione straordinaria del pomeriggio con tutti i presidenti delle Federazioni sportive. Il Coni chiede, però, l’intervento del governo, affinché possa firmare un nuovo decreto che superi quello dell’8 marzo. Lo scorso Dpcm, infatti, consentiva alle varie Federazioni lo svolgimento delle gare professionistiche a porte chiuse.

Sono sospese tutte le attività sportive ad ogni livello fino al 3 aprile 2020 – si legge nel comunicato pubblicato dal Coni -. Per ottemperare al punto sopra descritto (lo stop allo sport fino al 3 aprile), viene richiesto al governo di emanare un apposito Dpcm che possa superare quello attuale in corso di validità”.

Inoltre, l’organo presieduto da Giovanni Malagò chiede alle Regioni “di uniformare le singole ordinanze ai decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri al fine di non creare divergenti applicazioni della stessa materia nei vari territori”.

Il Coni chiede al governo “di inserire anche il comparto sport, sia professionistico sia dilettantistico, nell’annunciato piano di sostegno economico che possa compensare i disagi e le emergenze che lo sport italiano ha affrontato finora con responsabilità e senso del dovere, rinunciando in alcuni casi particolari allo svolgimento della regolare attività senza possibilità di recupero nelle prossime settimane a causa di specifiche temporalità delle manifestazioni”.

Spadafora: “Già al lavoro sul decreto”

Non si è fatta attendere la risposta del ministro Spadafora alla richiesta del CONI di ratificare con un decreto lo stop allo sport fino al 3 aprile: “Ho appreso con piacere l’esito dell’incontro svoltosi tra il presidente del Coni Malagò e i presidenti delle federazioni  degli sport di squadra – ha detto il Ministro all’ANSA -. Ringrazio tutti per la collaborazione e la presa di coscienza della gravità della situazione, sono già al lavoro per la stesura  del Decreto in materia sportiva, che spero possa essere firmato già nella giornata di domani”. Firma che dunque potrebbe arrivare anche prima del Consiglio Federale della federcalcio previsto domani alle 14.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *