29 e 30 dicembre, due splendide giornate dedicate allo sport giovanile. Il PalaOlgiata ha aperto le porte alle formazioni Under 19 dell’Opificio 4.0 CMB Matera, del Valentia e del Velletri che insieme a quella dei Blues hanno preso parte alla nona edizione del Torneo dell’Amicizia, la manifestazione organizzata dalla società Olimpus Roma, ideata da Alessandro Angelucci, Lorenzo Nitti e Valerio Scaccia, e autorizzata dalla Divisione Calcio a cinque.

Otto partite in meno di ventiquattro ore sul parquet del PalaOlgiata per l’evento dedicato alla categoria Under 19 che ha visto scendere in campo sia squadre partecipanti al campionato nazionale sia regionale.

Confronto, crescita personale e sportiva, socializzazione, sono solo alcuni dei punti sui quali si è incentrato e sviluppato l’evento che ha raccolto un grande, e graditissimo, entusiasmo in tutti i partecipanti, nel pubblico presente al PalaOlgiata e nei numerosi spettatori che hanno assistito alle due finali del giorno 30 in diretta streaming sulla pagina Facebook dell’Olimpus Roma.

Sei minipartite nel “girone all’italiana” sono state disputate nel pomeriggio di mercoledì 30, le due finali, 3°/4° e 1°/2° posto, si sono svolte invece nella mattinata del 30 aprendo così la giornata colma di futsal conclusa con la partita di campionato di serie A tra Olimpus Roma e Opificio 4.0 CMB Matera.

Il quarto posto è stato assegnato al Valentia, sul terzo gradino il Velletri, secondi classificati i padroni di casa dell’Olimpus Roma e trionfo dell’Opificio 4.0 CMB Matera che ha ricevuto anche i premi di miglior portiere e miglior giocatore del Torneo, attribuiti rispettivamente a Carlo Sigliano e Mattia Pastorello.

Tutta la soddisfazione per l’ottimo esito dell’evento nelle parole del direttore generale dell’Olimpus Roma, Alessandro Angelucci, che insieme con Lorenzo Nitti e Valerio Scaccia ha ideato e promosso il Torneo giunto alla sua nona edizione: “Sono pienamente soddisfatto per il modo in cui si è svolta la manifestazione che ormai, con Lorenzo Nitti e Valerio Scaccia, da ben nove anni portiamo avanti a sostegno del futsal giovanile. È stato un torneo nel quale i valori tecnici dei ragazzi partecipanti sono emersi e questa iniziativa ha potuto dare loro grande visibilità attraverso le dirette streaming. Il torneo, dall’inizio alla fine, è stato improntato sui valori di lealtà sportiva e di amicizia tra le società e in questo periodo non felice che stiamo vivendo causa la pandemia si è rivelato un momento di forte aggregazione tra le varie realtà. Ringrazio le società partecipanti per la loro presenza e fattiva collaborazione e diamo appuntamento alla prossima edizione in una delle sedi delle società che lo hanno ideato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.