Nel nuovo orario estivo della compagnia low cost aumenteranno i collegamenti aerei verso la Sicilia, la Puglia e la Sardegna

Quest’anno non ci saranno altre scuse, oltre alla pandemia, naturalmente, per non andare in vacanza. I mezzi per andarci non mancheranno. Specie per spostarsi in Italia – come farà la maggior parte degli italiani, secondo quanto risulta dai primi sondaggi – e per raggiungere le mete estive più amate.

Ecco perché nel nuovo orario estivo di Wizz Air aumenteranno i collegamenti aerei verso la Sicilia, la Puglia e la Sardegna, che, senza offesa per gli altri, sono i mari più belli d’Italia.

La compagnia aerea low cost punta soprattutto su Palermo scegliendo l’aeroporto internazionale “Falcone Borsellino” come nuova base, dopo l’apertura della base a Catania nell’estate 2020, in piena pandemia. Dall’1 giugno saranno sette le nuove rotte verso il Capoluogo siciliano che saranno inaugurate, anche internazionali, come il volo da Londra-Luton e da Basilea, in Svizzera, oltre a cinque nazionali, Pisa, Torino, Verona, Bologna e Treviso che si aggiungono al collegamento da e per Malpensa.

“Palermo è la città dell’accoglienza e chi viene diventa palermitano, quindi ci prepariamo ad accogliere nuovi cittadini”, ha commentato il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, intervenuto durante la conferenza stampa di annuncio dei nuovi voli. “Wizz Air e la città di Palermo hanno un obiettivo comune: low cost, high quality. Palermo si è guadagnata una grande attrattività anche internazionale, anche rispetto agli stereotipi del passato. Lo stiamo facendo con grande energia e guardiamo con ottimismo al futuro, anche grazie allo sviluppo aeroportuale in Sicilia e quindi a Wizz Air”.

Una volta atterrati a Palermo sono tantissime le località di villeggiatura che si possono raggiungere, a partire dalla splendida Mondello che, di fatto, è la spiaggi dei palermitani. Il suo fascino di cittadina di mare è rimasto intatto nel tempo. Mondello si affaccia sull’omonimo golfo, un’insenatura tondeggiante che si stende fino alla preziosissima Riserva Naturale di Parco Gallo, polmone verde a pochi chilometri dalla città. Ed è proprio in questa splendida area protetta che si aprono alcuni dei panorami più suggestivi della zona, tra vegetazione incontaminata che si getta all’improvviso nel turchese delle acque baciate quasi sempre dal Sole. Per chi ama il trekking, i suoi sentieri immersi nel verde offrono un’esperienza insolita.

Poco distante c’è poi il delizioso borgo di mare di Cefalù, ai margini della splendida area naturale che è il Parco delle Madonie. È stato inserito nella lista dei Borghi più belli d’Italia, riconoscimento ottenuto sia per la sua fortunata posizione sia per le meraviglie del suo centro storico. In particolare il Duomo, fantastica testimonianza dell’architettura arabo-normanna il cui stile caratterizza moltissimi edifici in tutta la Sicilia (a partire dalla bellissima Palermo), che dal 2015 è stato inserito tra i Patrimoni Mondiali dell’Umanità dall’Unesco.

Ma Cefalù è principalmente una cittadina di mare, posizionata ai piedi di un promontorio roccioso che si getta a picco tra le acque cristalline del Mediterraneo. Le sue spiagge sono davvero favolose. A partire dal Lido di Cefalù, la spiaggia urbana che si snoda lungo il litorale del paese, a due passi dalle casette che affollano il centro storico. La sabbia finissima e il mare limpido sono un’attrattiva irresistibile per i cittadini, che possono godere di questa meraviglia della natura in ogni istante, ma anche per i turisti che affollano la località durante i mesi estivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *